Peregrinare utopico del 30 marzo 2009

Carissime/i,

L’ambiente è il nostro bene più prezioso.
L’umanità non può più considerare i propri stili di vita ed il proprio modello di sviluppo indipendenti dalla variabile ambiente: è in gioco la sopravvivenza della nostra casa comune….(continua dopo il sommario)

IN EVIDENZA:

31 Marzo h21.00  a Capannori nasce Agenda21!

4 e 5 Aprile “A cielo aperto” due giorni di scambio, baratto, mercatini e arte

Il Parlamento Europeo definisce l’acqua un diritto umano fondamentale
(continua…)

In questi anni a Capannori ci siamo impegnati per contribuire alla costruzione di una società più attenta ai bisogni umani e ai limiti della natura.
La raccolta differenziata “porta a porta”, cambiando le nostre abitudini, ci ha permesso di capire che solo attraverso scelte responsabili possiamo costruire un futuro migliore. Ci ha permesso di riciclare i rifiuti invece di smaltirli, di risparmiare materie prime, e in più creare circa quaranta nuovi posti di lavoro.
Anche la promozione dei prodotti alla spina, come il latte o i detersivi, ha permesso al cittadino di risparmiare e produrre meno rifiuti, dando allo stesso tempo sostegno ai produttori locali, altrimenti schiacciati dall’economia del mercato globale. Abbiamo fatto decine di assemblee pubbliche, nei bar, nelle circoscrizioni, nelle scuole, nelle parrocchie, a volte anche nei condomini, cercando sempre di far crescere le buone pratiche e di alimentarle sempre con miglioramenti e suggerimenti che sempre ci sono arrivati numerosi.
Oggi siamo arrivati alla conclusione di un percorso che in realtà è una nuova partenza.
Agenda 21: la sostenibilità che vogliamo per il nostro territorio, il nostro comune, il nostro ambiente. Assieme possiamo costruire una sinergia nuova tra società civile, imprese e istituzioni per un impegno collettivo che coinvolga anche la politica, con l’obiettivo ambizioso di una società più giusta e di un ambiente più sano.
Ma anche “A Cielo Aperto” due giorni di iniziative orientate al riciclo, al riuso alla sostenibilità.
Saranno occasioni importanti. Non mancate e spargete la voce tra amici, conoscenti e parenti. Queste iniziative, così come molte altre avviate in questi anni a Capannori, sono il frutto di un grande impegno che oltre alla sostenibilità mira alla partecipazione più vera e diffusa nella costruzione di un altro mondo possibile. A Capannori abbiamo cercato di declinare l’utopia del fare e del cambiamento con quella di una grande partecipazione collettiva che ridisegnasse le pratiche quotidiane collettive. In parte ci siamo riusciti, la strada da fare è ancora molta. Tutto passa dalla nostra responsabilità, come cittadini prima di tutto, come consumatori, attori del territorio, impegnati nelle associazioni, nella politica con la passione comune di non volersi mai arrendere nemmeno di fronte alle sfide che possono sembrare sogno o utopia!
Credo che la politica sia tale se riesce a maturare consapevolezza, se alimenta la partecipazione, se fa crescere la democrazia ed il protagonismo delle comunità.
Unire la necessità di una vera partecipazione all’urgenza di salvare il nostro ambiente è la prima missione di una buona amministrazione: per questo vi invito all’assemblea pubblica che si terrà il 31 marzo 2009 alle ore 21.00 presso la Sala Riunioni del Comune di Capannori per confrontarci sulla costituzione del Forum di Agenda 21 Locale.

Cari saluti
Alessio Ciacci

Lascia un commento