Eccellenti risultati per la prima giornata del 2018 di “Rieti ricicla. E ti fa bella”

Non poteva aprirsi meglio il 2018 per quel che concerne la raccolta effettuata nel corso della giornata ecologica itinerante. “Rieti ricicla. E ti fa bella”, festeggia il primo appuntamento del nuovo anno con numeri incoraggianti e che testimoniano un’ampia partecipazione dei cittadini e, di nuovo, la bontà dell’iniziativa che, anche nel corso del 2017 appena concluso, ha fatto registrare eccellenti risultati in termini di raccolta di rifiuti ingombranti e speciali. Sabato scorso, la prima giornate ecologica dell’anno nuovo si è tenuta nel piazzale del parcheggio del cimitero comunale, postazione fruibile e facilmente raggiungibile dai cittadini.

“Il successo di questa prima giornata – afferma Alessio Ciacci Presidente di ASM Rieti– che ha visto partecipare oltre 150 cittadini, ci conferma l’importanza di questo appuntamento per la cittadinanza. Ringrazio gli operatori ASM, i volontari ed i partecipanti perché stiamo costruendo una città sempre più attenta alla qualità dei servizi e alla sostenibilità.”

Sono stati 11.080 kg, in totale, i rifiuti domestici conferiti e, in cambio, il consueto buono sconto da utilizzare nelle farmacie Asm. Di seguito, nel dettaglio, i quantitativi dei rifiuti raccolti nella giornata di sabato 20 gennaio: Kg 2120 Ingombranti, kg 1980 metallo, Kg 1580 Raee Raggruppamento R2/R4 (grandi bianchi: lavatrici, scaldabagno, piccoli elettrodomestici ecc), Kg 660 Raee Raggruppamento R1 (frigoriferi, congelatori ecc), Kg 740 Raee Raggruppamento R3 (Tv e monitor), Kg 3220 Legno, Kg 580 Rifiuti inerti (materiali provenienti da piccole opere edili domestiche), Kg 200 pneumatici fuori uso. Dati che permettono di archiviare la giornata numero uno del nuovo anno come una delle migliori di tutte quelle organizzate fino ad oggi.

Prossimo appuntamento con “Rieti ricicla. E ti fa bella”, sabato 10 febbraio, nel parcheggio del campo scuola “Guidobaldi”. Sul sito internet ASM, www.asmrieti.it presenti gli appuntamenti per i prossimi mesi.

Lascia un commento