EcoMagazine

48000 euro di ecoincentivi a cittadini di Capannori nel 2011

SONO 133 LE DOMANDE PER GLI ECOINCENTIVI. LA MAGGIOR PARTE DELLE RICHIESTE RIGUARDA IL TRASPORTO PUBBLICO E LA TRASFORMAZIONE DI AUTOMEZZI A GPL
Ciacci:”Siamo soddisfatti della risposta dei cittadini che dimostrano grande attenzione all’ambiente”

Successo per gli ecoincentivi 2011 grazie ai quali l’amministrazione comunale attraverso un bando pubblico concederà in totale 48.786 euro quali incentivi per la trasformazione di veicoli, l’acquisto di mezzi ecologici e di caldaie ad alta efficienza,  abbonamenti per l’autobus e l’installazione di pannelli solari termici.
Sono infatti 133 le domande pervenute al Comune  che sono state accolte nella quasi totalità. Sono solo 8 infatti le richieste non accolte per puri motivi di carattere tecnico.
I bonus vanno da un minimo di 200 ad un massimo di 2.000 euro.
La maggior parte delle richieste (46) riguardano lo sconto del 50% per il trasporto pubblico e  la trasformazione delle autovetture a Gpl (25). Al terzo posto con 23 richieste troviamo gli incentivi per l’acquisto di biciclette elettriche a pedalata assistita  e a seguire con 14 domande la sostituzione dell’impianto di riscaldamento con caminetto aperto  con termocamino chiuso. Le altre domande riguardano poi  le installazioni di impianti a pannelli solari termici con certificazione di qualità e la sotituzione di caldaie alimentate  a combustibile liquido con nuove caldaie alimentate a gpl o metano.

“Siamo soddisfatti della risposta dei cittadini al bando sugli ecoincentivci – dichiara l’assessore all’ambiente, Alessio Ciacci – che hanno dimostrato di saper cogliere opportunità importanti per migliorare la qualità dell’aria del territorio in cui viviamo e quindi una apprezzata sensibilità ecologica. Solo modificando i nostri atteggiamenti e le nostre abitudini possiamo ridurre l’impatto ambientale dei nostri consumi. E’ sempre più importante ed indispensabile andare in questa direzione per non riempire di inquinamento l’aria che noi stessi respiriamo e per non terminare le scarse risorse a disposizione sul nostro pianeta. Al contempo gli ecoincentivi rappresentano anche un modo   per risparmiare nell’acquisto di mezzi e attrezzature ecologiche, un fatto particolarmente importante in questo momento di crisi economica”.

Il budget messo a disposizione del Comune attraverso fondi regionali per il 2011 è stato quasi esaurito e la cifra non utilizzata, circa 9 mila euro, sarà investita dall’ente in energie rinnovabili.

Lascia un commento