Abruzzo. Riduzione rifiuti: firmato Protocollo d’Intesa tra Regione e l’associazione Rifiuti Zero

abruzzo rif zeroAMBIENTE: MAZZOCCA,INTESA PER FAVORIRE RIDUZIONE RIFIUTI
COINVOLTA L’ASSOCIAZIONE “RIFIUTI ZERO” ABRUZZO (REGFLASH) Pescara, 1 ago. Un protocollo d’intesa tra Regione e l’associazione di promozione sociale “Rifiuti zero” Abruzzo è stato sottoscritto, questa mattina a Pescara, in Regione, al fine di realizzare il progetto “Verso rifiuti zero”, iniziativa sperimentale per la prevenzione e la riduzione della produzione dei rifiuti urbani. Quattro gli obiettivi prioritari: promuovere e favorire progetti ed azioni finalizzati alla prevenzione e riduzione della produzione dei rifiuti urbani ed in particolare promuovere le iniziative sperimentali del “vuoto a rendere” in collaborazione con i Comuni e gli operatori economici interessati; promuovere e favorire progetti ed azioni finalizzati al riuso dei beni a fine vita, nell’ambito della realizzazione della “Rete regionale dei Centri del Riuso”; la realizzazione di uno specifico portale, utilizzando nuove tecniche e mezzi di informazione, di sensibilizzazione ed educazione degli utenti; realizzazione di un evento regionale annuale “Verso Rifiuti Zero”, finalizzato ad individuare e premiare le migliori esperienze, progetti di Enti, associazioni e operatori economici dedicati ai temi della prevenzione e riduzione della produzione dei rifiuti; promuovere e favorire nelle mense scolastiche di ogni ordine e grado della regione, mense di qualità sostenibile dedicate alla lotta agli sprechi alimentari ed alla prevenzione e riduzione della produzione dei rifiuti. “Continua il percorso verso una sempre maggiore diffusione dell’economia circolare cercando d’invogliare e indirizzare i cittadini in questa direzione – spiega il Sottosegretario regionale con delega all’Ambiente, Mario Mazzocca -. Si tratta di un progetto che mira alla prevenzione e riduzione dei rifiuti urbani, ai sensi della legge n. 221/2015 e della Legge regionale 45/2007, attraverso quattro obiettivi concernenti iniziative sperimentali sul “vuoto a rendere”, come la reintroduzione di esso negli esercizi commerciali; la realizzazione di un evento, incentrato sulla tematica ambientale, per la promozione delle best practices in tale ambito accanto agli interventi che avranno luogo presso le mense scolastiche per la lotta agli sprechi alimentari e riduzione della produzione rifiuti al fine di sensibilizzare le nuove generazioni su queste tematiche. Infine, è prevista l’apertura di un portale web dedicato alle corrette modalità di riuso dei beni e, se non riutilizzabili, alle procedure di eliminazione secondo i principi della raccolta differenziata, oltre ad un’adeguata campagna informativa e di educazione ambientale per lo sviluppo sostenibile”.
Nella foto un momento della conferenza stampa.

Clicca QUI per scaricare la Delibera della Giunta regionale.

Lascia un commento