La raccolta differenziata “porta a porta” tocca quota 78% a Messina

foto PAP MEssina2In continuo aumento i dati della raccolta differenziata dopo la partenza del “Porta a porta” in alcune zone a nord e a sud della città, nei Quartieri di Ganzirri, Torre Faro, Giampilieri, Altolia, Molino, Pezzolo, e Briga. Le percentuali di raccolta differenziata variano a seconda delle frazioni ma con percentuali in media molto incoraggianti.  Il dato migliore, anche in Giugno, rimane quello del quartiere Ganzirri che tocca quota 78% di raccolta differenziata, un vero e proprio record per una città della Sicilia, ma in ogni zona coinvolta dal nuovo sistema di raccolta ci sono dati incoraggianti oltre al 50 e 60% di materiale avviato a riciclo.

“Tutti dovrebbero capire, anche nelle proprie abitudini, che solo dalla raccolta differenziata passa un miglioramento dei servizi per la città – affermano l’Assessore all’Ambiente Daniele Ialacqua ed il Liquidatore di Messinambiente, Alessio Ciacci. In terra siciliana alcuni ancora paiono scettici ma i dati parlano da soli. Il servizio della raccolta differenziata potrà essere esteso prosimamente a grandi fette della città, tutti sono chiamati a fare sempre di più per i propri figli, separando correttamente ogni singolo scarto nelle proprie abitazioni ed attività, utilizzando le isole ecologiche ed i cassonetti della raccolta differenziata. I segnali sono davvero incoraggianti ma dobbiamo continuare a migliorarci, sia nella qualità dei servizi che nella partecipazione dei cittadini.”

I dati della raccolta differenziata, in continuo aumento, hanno permesso di selezionare oltre 170 tonnellate di materiale, sottraendo alla discarica tante tonnellate di carta, plastica e vetro, avviato così a nuova vita. Numeri importanti, che confermano il successo dell’iniziativa, la grande capacità della cittadinanza di raccogliere questa nuova importante sfida e la capacità dell’azienda di costruire servizi di qualità.

Tra poche settimane arriveranno a Messina i contenitori della raccolta differenziata finanziati da Comieco che saranno distribuiti a tutte le famiglie per poter effettuare la raccolta differenziata con più facilità, così come i tre nuovi mezzi, sempre finanziati da Comieco, che permetteranno di aumentare significativamente le zone coperte dal porta a porta ed i livelli di raccolta differenziata.

Lascia un commento