Riqualificazione dell’ex Supercinema

IL PROGETTO per la riqualificazione dell’ex Supercinema è stata presentato lunedì sera in un’assemblea pubblica tenuta nella sala parrocchiale di Capannori dal sindaco Del Ghingaro e dall’assessore ai lavori pubblici, Claudio Ghilardi. Ad illustrare l’ipotesi di recupero dell’immobile e renderlo fruibile alla cittadinanza è stata l’architetto Arianna Tolomei. Quello che è ancora uno studio e che, anche alla luce delle proposte avanzate dai cittadini sarà trasformato in un progetto vero e proprio, prevede la realizzazione di un «Giardino d’inverno», all’interno della grande sala di proiezione e di una ludoteca nei vecchi locali di servizio pensata per bambini e ragazzi. L’idea è quella di creare un luogo di aggregazione e di incontro con utilizzo sociale e culturale, fruibile da tutta la popolazione. «Dopo trent’anni — ha spiegato il sindaco — presentiamo un vero progetto per un edificio simbolo di Capannori. L’ipotesi che abbiamo scelto e sulla quale ci vogliamo confrontare con i cittadini, ci sembra la più confacente. E’ nostra intenzione aprire il cantiere entro la primavera e terminare il recupero entro fine 2009».
IL «GIARDINO d’inverno» è stato pensato come una grande area, di circa 370 metri quadrati, progettata come uno spazio pubblico caratterizzato da una piazza e da un teatro di verzura e con una copertura telescopica trasparente, che potrebbe essere rimossa nel periodo invernale e sostituita da una tensostruttura a vele in estate da utilizzare anche rappresentazioni, concerti, mostre, incontri. Un’altra area dedicata al sociale sarebbe la realizzazione di una ludoteca, uno spazio destinato a bambini e ragazzi. Nell’assemblea i cittadini hanno avanzato varie proposte e suggerimenti, quali la destinazione della biblioteca ora ospitata in locali in affitto. Gli amministratori hanno anche annunciato che il Comune ha ottenuto un finanziamento di 360mila euro dalla Regione per restaurare l’immobile del Mattaccio dove sarà trasferita anche la biblioteca comunale.

Lascia un commento