EcoMagazine

Avanti tutta con le privatizzazioni? No, you can’t!

Comunicato stampa Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua

Avanti tutta con le privatizzazioni? No, you can’t!
“II primo giorno della nuova legislatura presenterò un ddl sui servizi pubblici locali come piace a me, senza vincoli di alleanze, con il quale tutti i favorevoli dovranno misurarsi nel merito. Mi auguro che nei prossimi mesi questa sia un’azione bipartisan”. Così ha esordito in campagna elettorale l’ex- ministra Lanzillotta, ricevendo l’immediato il plauso del presidente di Confindustria Luca Cordero di Montezemolo,

Ed ecco cosa scrive Veltroni nel programma elettorale del PD : (…) Un ulteriore fattore di modernizzazione dei servizi pubblici è costituito dall’aumento del grado di concorrenza nella loro erogazione. E’ indispensabile che i cittadini/clienti (siano essi famiglie o imprese) possano godere dei vantaggi derivanti da un mercato nel quale più operatori competono tra loro sul prezzo e sulla qualità del servizio, al fine di aggiudicarsi la preferenza dei clienti : la possibilità di scegliere tra offerte diverse è quindi un presupposto indispensabile. Là dove questo non sia tecnicamente possibile (ad esempio nella gestione di reti), il fornitore del servizio, per un tempo predefinito (che consenta gli investimenti necessari, ma non pregiudichi la possibilità di nuovi, futuri fornitori) va individuato attraverso gare che siano aggiudicate sulla base del fondamentale criterio di incrementare i benefici per i cittadini/clienti, sia attraverso una diminuzione dei prezzi loro applicati, sia attraverso la previsione di investimenti che garantiscano la sicurezza del servizio e la diminuzione futura dei costi, incentivando l’efficienza del processo di fornitura.(…)

Non scherzano. Hanno chiaro come la vera partita per i grandi capitali finanziari si gioca tutta sui beni comuni e sui servizi pubblici.

Ma anche noi non scherziamo.

Abbiamo aperto decine di vertenze nei territori contro la privatizzazione dell’acqua e dei beni comuni.
Abbiamo prodotto 406.626 firme a sostegno di una legge d’iniziativa popolare per la ripubblicizzazione dell’acqua.
Abbiamo fatto una grande manifestazione nazionale a Roma.
Abbiamo conquistato provvedimenti come la moratoria su tutti gli affidamenti a SpA ed abbiamo contribuito, per due anni interi, a stoppare il DDL Lanzillotta.

Abbiamo chiaro come la partita sui beni comuni e sui servizi pubblici riguarda la salute, la qualità della vita, la redistribuzione sociale, la salvaguardia dell’ambiente e del futuro, la partecipazione e la democrazia.

O la Borsa o la vita ?
Abbiamo scelto la vita.
Saremo pronti. Con intelligenza e determinazione.

FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L’ACQUA

Lascia un commento