Messinambiente

foto conf stampa2Nel Marzo del 2014 Alessio Ciacci, Personaggio ambiente italiano 2012, ex assessore all’ambiente del Comune di Capannori dal 2007 al 2013, viene chiamato dal Sindaco di Messina (città di 246 mila abitanti) a guidare l’azienda pubblica per la gestione del ciclo dei rifiuti, in una città che era ultima in Italia per livelli di raccolta differenziata (al 4%) e con l’azienda in stato di liquidazione.

Qui il comunicato della nomina di Alessio Ciacci come Liquidatore di Messinambiente spa.

Durante il suo impegno a Messina Ciacci rivoluziona l’azienda comunale con la riorganizzazione nella gestione degli acquisti e l’avvio delle prime gare, nella gestione del personale con l’istituzione di un codice di disciplina per i lavoratori, nella gestione dei mezzi con l’informatizzazione e la mappatura con tecnologia gps, l’internalizzazione di servizi prima affidati all’esterno, l’intercettazione di finanziamenti a livello nazionale, il taglio di straordinari e costi comprimibili nonché l’importante avvio della raccolta differenziata a Messina che nei quartieri coinvolti ha toccato punte del 75% di materiale avviato a riciclo, ma anche l’avvio di importanti progettualità per la riduzione dei rifiuti e di educazione ambientale nelle scuole.

 

L’azienda Messinambiente serve anche il Comune di Taormina ed anche qui sono state avviate importanti progettualità che hanno puntato a valorizzare, anche nel settore ambientale di igiene urbana, la natura di estrema eccellenza turistica territoriale. L’avvio ed il successo del porta a porta prima ai principali alberghi di Taormina e poi esteso anche al centro storico, anche con l’inaugurazione della prima isola ecologica, hanno profondamente cambiato e migliorato il decoro cittadino e ulteriormente qualificato l’offerta turistica territoriale che vanta alberghi che hanno superato il 90% di raccolta differenziata nelle loro strutture.PaP Messina

Nel Luglio 2015 Alessio Ciacci termina la sua esperienza di Liquidatore di Messinambiente spa (il servizio sarà passato dal Comune ad altra municipalizzata per insostenibilità del carico debitorio accumulato negli anni) e questo è il comunicato di conclusione del lavoro con la lettera di Ciacci al Sindaco e la risposta del primo cittadino.

Durante il suo impegno a Messina e Taormina Alessio Ciacci ha prodotto due report intermedi del proprio operato, il primo dopo nove mesi ed è qui scaricabile ed il secondo dopo un anno ed è qui scaricabile.

Be Sociable, Share!